La nuova tendenza: mixare

17 Giugno 2020
Posted in News
17 Giugno 2020 francolinomarmi

La nuova tendenza: mixare

Marmo e parquet. Un’accoppiata vincente per chi non vuole rinunciare al fascino del marmo e al calore del legno. Ma è davvero possibile abbinare tra loro materiali così diversi? Si! Ed il risultato è sorprendente.

I pavimenti che combinano assieme dettagli ceramici e pavimenti in legno sono usati ormai in moltissimi ambienti, sia pubblici che privati. La necessità di ricorrere a un pavimento in marmo e parquet non è dettata solo dalle esigenze della moda, ma anche da bisogni pratici. Il parquet, infatti, potrebbe non essere adatto ad ambienti particolarmente umidi. Mentre il marmo, invece, potrebbe risultare più durevole proprio per la sua completa impermeabilità a liquidi, intemperie e umidità. Il marmo alternato al parquet è la soluzione ideale.  Le idee per abbinare assieme, nello stesso ambiente e nella stessa casa, marmo e parquet, sono davvero tante e resta solo l’imbarazzo della scelta. Oltre a quello degli stili e dei colori.

La posa tra marmo e parquet o tra qualsiasi pavimento misto non è poi così complicata da realizzare. Bisogna solo affidarla a professionisti esperti e con un occhio attento al dettaglio.  L’abbinamento tra marmo e parquet può avvenire in vari modi. Piastrelle  di marmo e doghe di legno, infatti, si possono affiancare o alternare  per creare effetti cromatici davvero sofisticati.

Molto spesso, l’inserimento delle mattonelle sembra quasi simulare l’esistenza di una guida o di un tappeto contemporaneo. L’effetto è indubbiamente scenico: il contrasto tra i materiali contribuisce a scandire i ritmi e i volumi dello spazio, mentre la differenza tra i pattern dona un impatto molto grafico alla stanza.

Un’altra soluzione è quella di creare un’unica piastrella in marmo contenente dettagli in legno. In pratica, i listelli di legno andranno a incorniciare la piastrella di marmo.

Molte creazioni di design propongono, invece, soluzioni più eccentriche. La più usata è un pavimento in legno con al centro un vero e proprio “tappeto” di marmo con piastrelle esagonali.

Anche un parquet chiaro in legno di acacia, con al centro un tappeto di piastrelle marmoree più scure, può arredare alla perfezione il pavimento della sala da pranzo.

Il bagno è l’altro ambiente dove l’accostamento di due rivestimenti a pavimento è maggiormente consolidato. La ragione è in parte funzionale: sebbene ci siano molte eccezioni alla regola, il parquet è difficilmente utilizzato in bagno a causa del timore che il contatto con l’acqua lo possa deformare e rovinare. Quindi una soluzione potrebbe essere quella di collocare il marmo intorno i sanitari e “circondarlo” con il parquet.

WhatsApp chat